venerdì 6 aprile 2012

La palette componibile di Urban Decay


Novità in casa Urban Decay! Non contenti di averci tentate con la Naked 2 ora, sul modello di marchi come MAC e INGLOT, anche la URBAN DECAY ci propone il suo sistema di palette componibili. Il nuovo sistema, chiamato “Pigment & fusion system” ci propone un range tutto nuovo di 68 ombretti ad altissima pigmentazione e dal packaging sofisticato e innovativo. La palette, anch’essa dal packaging estremamente curato, contiene fino a 6 ombretti e da quanto ho capito viene venduta con un pennello, un ombretto illuminante matte “Walk of shame” e un comodo specchio. L’innovazione rispetto agli altri marchi sta anche nella facilità nel “depotting” degli ombretti, che nascono già per essere tolti e rimessi comodamente nel loro packaging originale. A differenza di MAC infatti, dove gli ombretti vengono venduti senza packaging o posso essere depottati solo armandosi di piastra, pinze e alcool, qui basta spingere leggermente sul retro della confezione per far uscire l’ombretto.
Ora vi lascio a qualche foto (tutte prese dal sito Xsparkage.com), così che possiate ammirare il bellissimo packaging di cialde e palette:


Ho anche sottotitolato per voi il video di Leesha, mettendo così a frutto anche i miei studi universitari ;)
video

Ancora in Italia il prodotto non è disponibile. Negli USA i singoli ombretti vengono 18 $ così come la palette. Speriamo solo che questi 18 $ non diventino ingiustamente 18 €! ;)
Cosa ne pensate di questa novità? Io sono molto incuriosita e aspetto con ansia di sapere come convertiranno il prezzo in Italia ;D

11 commenti:

  1. Mooolto interessante! Spero anche io non costino 18 euro.. i refill di Mac costano 12, 50 mi pare... però questi avranno anche il packaging classico da poter utilizzare quindi potrebbbero costare di più :( vedremo dai!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incrociamo le dita! In effetti partendo dal prezzo MAC non possiamo sperare troppo! :/

      Elimina
  2. Ciao Chiara! Bellooo, io adoro UD! Ma aspetto un prezzo molto alto!!! In Italia costa la cosmetica MOLTO di più, che in Francia o Germania - adesso parlo anche di L'Oreàl, Rimmel,... :o(. Tante brand non ci sono (NARS, Bourjois,...) Ufff. Vediamo ;o)! Buona giornata. Xoxo V.V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Eh sì purtroppo qui ci mancano molte marche... mi piacerebbe anche provare l'Illamasqua e la Laura Mercier che noi non abbiamo! Speriamo bene per i prezzi!!!! Buona giornata anche a te, un bacione

      Elimina
    2. Ciao Chiara! Sul mio blog c'e un lovely premio per te :o). Buona giornata. A presto. Xoxo V.V.

      Elimina
  3. ciao!io illamasqua lo trovo quasi sempre e lo adoro!ho anche frequentato la loro accademia e devo dire che è davvero tutto un altro mondo!anni fa,ma molti!,da idea e bellezza tentarono di lanciare i prodotti borjouis,ma non ebbero grande successo.ora credo che i prodotti siano migliorati e di molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Illamasqua la trovi online o proprio nei negozi? La bourjois l'ho vista da qualche parte ;)

      Elimina
  4. Il prezzo di questi ombretti temo sarà veramente alto, già 18 dollari corrispondono a 14 euro (quindi più di una cialda Mac) ma sono sicura che in Italia costano decisamente di più, visto che da noi tutti i prodotti UD sono più cari. A questo punto non credo ne valga la pena: gli ombretti inglot costano 6€ a cialda e la qualità non è affatto inferiore a quella urban decay, anzi.
    Tra l'altro se ho già deciso di farne una palette che senso ha avere anche la confezione dell'ombretto? Un inutile costo aggiuntivo direi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te sull'inutile costo della confezione dell'ombretto! L'unica utilità sta nel decidere se portarti dietro tutta la palette o il singolo ombretto. La inglot effettivamente ha una ottima qualità, l'unica cosa è che sono un pochino polverosi. La qualità urban decay credo sia altissima, sono gli ombretti che svaniscono meno, però effettivamente 18 € sarebbe un prezzo esagerato!

      Elimina
  5. Io non so che ombretti hai provato di Inglot, io ne ho 25 al momento e nessuno è polveroso. Probabilmente i perlati sono migliori gli Urban Decay perchè i colori sono più multisfaccettati, ma gli opachi e i glitterati sono di gran lunga superiori quelli di Inglot. Non fanno fall out come, tanto per citarne qualcuno, Grifter, oil Slick o Polyster Bride e gli opachi sono super scriventi e c'è una scelta molto vasta, mentre Urban Decay ne ha pochi.
    Io penso che delle volte case cosmetiche come Mac, Urban Decay ecc dovrebbero darsi una regolata sui prezzi perchè, si, la qualità è buona, ma arrivati ad un certo punto il gioco non vale più la candela, soprattutto quando c'è una concorrenza più a buon mercato.

    RispondiElimina
  6. Idea molto versatile e carina! Vediamo come la faranno arrivare in italia (per i costi intendo!)

    RispondiElimina